img-20160615-wa0002

I Lupetti sono riuniti in Branchi di bambini di 8-11 anni. Ogni Branco rivive l’ambientazione della giungla di Rudyard Kipling ed è guidato da un Consiglio di Branco formato da capi detti Vecchi Lupi: il Capo Branco porta il nome di Akela, l’Assistente Ecclesiale Baloo e gli altri capi i nomi di altri personaggi positivi presenti nelle storie di Mowgli (Bagheera, Kaa, Phao, ecc).

Il Cucciolo (è chiamato così l’aspirante Lupetto) comincia la sua Pista diventando alcuni mesi dopo, con la pronuncia della promessa, una “Zampa Tenera”.

Il suo cammino rispecchia fedelmente quanto proposto da B.-P. nel Manuale dei Lupetti. Esso è fatto di prove in cui il Lupetto cerca di migliorarsi, continua con il raggiungimento della Prima Stella (il primo occhio aperto sulla giungla) e successivamente con la Seconda Stella (l’apertura del secondo occhio). Al termine del cammino del Lupetto vi è il Lupo Anziano.

Patrono della Branca Lupetti è San Francesco d’Assisi.

Età

Dagli 8 agli 11 anni – 3a, 4a, 5a elementare.

Dove?

Le attività si svolgono principalmente all’aperto, soprattutto in parchi pubblici. Questi ultimi si trovano non lontano da una “Tana”, cioè una stanza della sede scout in cui, se piove, si possono fare giochi alternativi. La Tana è, inoltre, la stanza privilegiata in cui i  Lupetti possono ritrovare un ambiente accogliente che richiami quell’atmosfera Giungla che sta alla base di ogni attività di Branco.

Luoghi per il nostro gruppo:

– Maddalene – Branco “Fiore Rosso”– Parco a lato della chiesa parrocchiale, via Cereda a Vicenza.

Sestiglie:

pezzati1 rossi 1grigi

Pezzati                         Rossi                             Grigi

Quando? 

La riunione di Branco settimanale si svolge ogni sabato dalle 15.30 alle 17.30.

Come si svolgono le attività?

Attività di Branco
Attività di Branco

Il gioco è il primo grande educatore. … Lo stesso è per i nostri Lupetti. Insegniamo loro con il gioco piccole cose che li renderanno capaci di compiere, un giorno, grandi cose  per davvero.”                  

Estratto dalle Norme Direttive della Branca Lupetti

La Riunione di Branco inizia con il cosiddetto “gioco anteorario”, cioè un gioco molto semplice prima che inizi l’attività vera e propria. Dopo i saluti iniziali, i Lupetti vanno a nascondersi e, alla chiamata di Akela e dei Vecchi Lupi, corrono a formare il Grande Cerchio. Seguono gli Urli di sestiglia, una Preghiera, il Grande Urlo (cioè il saluto ad Akela) e infine viene lanciato il primo gioco.

In una riunione di branco vengono lanciati diversi tipi di gioco: giochi sport (basket, roverino, rugby lupetto, baseball, calcio, ecc…), giochi mnemonici (legati quindi all’esercizio della memoria), giochi di “famiglia felice” (giochi semplici per conoscersi meglio e creare un’atmosfera di gruppo), giochi di abilità manuale e molti altri. Talvolta, in delle attività speciali chiamate Cacce (organizzate circa una volta al mese), può essere lanciato un Grande Gioco, le cui regole dipendono dal tema della Caccia e dal luogo in cui quest’ultima viene realizzata.

Durante l’attività, però, non si fanno solo giochi: s’intonano uno o più canti e i Vecchi Lupi introducono delle Chiacchierate, cioè dei momenti in cui un capo tratta, in modo essenziale e semplice, di tematiche religiose (per es. il significato del Battesimo, i colori liturgici, ecc..) o spiega elementi di tecnica scout (nodi, osservazione natura, …) o ancora presenta temi di educazione civica (la Bandiera Italiana, d’Europa, l’educazione stradale, ecc…) e molto altro. Naturalmente l’intento è quello di incuriosire i Lupetti, affinché poi possano approfondire i temi trattati (in famiglia, a scuola o a catechismo) o possano appassionarsi ad alcuni di essi.

Un altro ingrediente molto importante per una Riunione di Branco è il Racconto Giungla. Esso consiste in un brano tratto dalle Storie di Mowgli narrato direttamente da Akela, il capobranco. Le storie sono tratte a loro volta da “Il libro della Giungla” di Rudyard Kipling, scrittore inglese che permise a Lord Baden Powell (fondatore del Movimento Scout) di utilizzare alcuni racconti e l’ambientazione giungla, come strumenti per le attività dedicate a quei ragazzini che erano ancora troppo giovani per diventare Esploratori, ma che volevano entrare a far parte degli scout (i Lupetti, appunto).

Dopo aver fatto qualche altro gioco, i Lupetti coi Vecchi Lupi si radunano in Tana dove vengono comunicati eventuali avvisi finali, sciogliendo poi la riunione con un bel “Buona Caccia e alla prossima settimana!”.

Per i Lupetti che siano capi sestiglia, vice-capi sestiglia o siano all’ultimo anno in branco (5a elementare), viene organizzato, dopo l’attività, il cosiddetto Consiglio d’Akela, in cui vengono fatte attività un po’ più specifiche. Inoltre si dedica più tempo alla Progressione personale, cioè al superamento delle prove di Prima e Seconda Stella fino al brevetto di Lupo Anziano.

LA LEGGE DEL BRANCO

Il Lupetto ascolta il Vecchio Lupo.

Il Lupetto non ascolta sé stesso.

img_6087-fileminimizer

PROMESSA_LUPETTO

LA PROMESSA

Con l’aiuto di Dio, prometto di fare del mio meglio:

  • per essere fedele a Dio, ai miei genitori, alla mia Patria;
  • per osservare la Legge del Branco;
  • per fare una Buona Azione a vantaggio di qualcuno ogni giorno.

LA PAROLA MAESTRA

DEL NOSTRO MEGLIO!

LE MASSIME

  1. Il Lupetto pensa prima agli altri.
  2. Il Lupetto apre occhi e orecchie
  3. Il Lupetto è sempre pulito.
  4. Il Lupetto dice sempre la verità.
  5. Il Lupetto è sempre di buon umore.

Contatti

 Akela (Pietro) 338 1801559 – Kaa (Lorenzo) 349 3753695

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...